L’estate è magica, e ora anche un po’ più pulita #1 – 4Ocean

– Eroi del Pulito – Storie di veri eroi del quotidiano

Condividi
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

L’estate è per tutti un periodo magico, sinonimo di vacanze, tempo libero e riposo, soprattutto dopo i lunghi mesi invernali, magari proprio in riva al mare, un mare blu, con acque cristalline dove poter tuffarsi e nuotare. Un mare così bello che presto potrebbe però essere solo un ricordo, visto che è sempre più sporco, letteralmente soffocato da rifiuti di ogni genere che continuano accumularsi nelle sue acque. Un grave problema che per fortuna sta mobilitando sempre più persone, progetti e idee, tante piccole e grandi azioni per contribuire a pulire il mare e gli oceani da tutti questi rifiuti. Proprio in occasione dell’estate siamo voluti andare alla ricerca di alcune di queste storie, storie di Eroi del Pulito del mare, perché l’estate è davvero magica, e ora anche un po’ più pulita!

“Sono circa 8 i miliardi di chili di plastica che ogni anno entrano nell’oceano, e siamo in missione per fermare questo”. Così Alex e Andrew (Miami, Florida, USA) raccontano il loro progetto e come nasce il bracciale 4Ocean.

La storia inizia quando Alex e Andrew fanno un viaggio a Bali (Indonesia) per fare surf. Un viaggio che cambierà per sempre le loro vite e un po’ anche il destino dell’oceano. I due surfisti sono devastati dalla quantità di plastica che hanno visto nell’oceano, e meravigliati di scoprire che nessuno facesse nulla al riguardo. Un pomeriggio si imbattono in un vecchio villaggio, dove i pescatori stanno letteralmente spingendo la loro barca tra le cataste di plastica ammassate a riva. E così si rendono conto che la proliferazione della plastica ha minacciato, non solo l’ambiente marino, ma anche i mezzi di sostentamento di quei pescatori, chiedendosi se i pescatori avrebbero potuto usare le loro reti per togliere la plastica dall’oceano.

Un’idea che a quanto pare è rimasta in testa ai due surfisti. “Avevamo capito che i pescatori non raccoglievano la plastica perché, per loro, non aveva nessun valore. Dovevamo creare qualcosa che potesse finanziare il lavoro di pulizia. È così che è nato il bracciale 4Ocean”. Realizzato con materiali riciclati, ogni braccialetto acquistato finanzia la rimozione di circa mezzo chilo di spazzatura, e in meno di 2 anni, 4Ocean ha rimosso quasi 400.000 chili di spazzatura dall’oceano e dalle coste.

Ora 4Ocean opera in più paesi e impiega oltre 150 persone in tutto il mondo.

Per saperne di più visita https://4ocean.com/

Fonte: https://4ocean.com/